Storia

Localizzata in un ambiente totalmente litoraneo Maceió si distingue dalla sua bellezza, in mezzo alle palme da cocco, paludi ed il mare. Possiede un’orla marittima dove si può passeggiare con tranquillità e belle spiagge urbane. Capitale della Regione Alagoas, Maceió (si pronuncia “masseiò”) il suo nome fu dato dagli indios Tupis. Impressionati con i fenomeni della natura che accadevano, gli indigeni la chiamavano di “MAÇAYÓ” o “MAÇAI-O-K”, che significa “ciò che copre la palude”.La città ha avuto la sua origine in un antico impianto da zucchero all’incirca del XVIIIº secolo. Il suo sviluppo è iniziato con l’arrivo delle navi che portavano via il legno dall’insenatura di Jaraguá. Con lo spuntare degli impianti a zucchero Maceió ha cominciato ad esportare zucchero e dopo il fumo, cocco, cuoio e alcune spezierie.La prosperità ha fatto sì che il 5 dicembre 1815 il villaggio diventasse una piccola città. Con la sua crescita continuata il 9 dicembre 1839 era già la capitale della Regione Alagoas. La città ha una buona infrastruttura turistica che offre al visitatore oltre che buoni alberghi, una cultura diversificata in artigianato, culinaria e abitudini. Il clima è tropicale caldo ed umido. I mesi più caldi sono dicembre e gennaio, quando la temperatura può arrivare ai 36ºC all’ombra. Le temperature più basse, con minime di circa 21ºC sono registrate nei mesi di luglio ed agosto.

 

 

Dati

Maceió
Regione: Alagoas
Zona: Nordeste
Popolazione: 797.759 abitanti
Codice Telefonico: (82)

Distanze
Brasília: 2010 km
Recife: 270 km
Aracaju: 290 km
Salvador: 610 km


.

Presentazione

Maceio è una spendida città a nordest del Brasile, dista 220 km da Recife direzione sud. Al momento è ancora poco battuta dal turismo, forse anche per questo è ancora un paradiso incontaminato. Le sue spiagge (240 km) sono interminabili, tutte di sabbia finissima, a volte dorata, a volte bianca come il borotalco. Particolarità, quasi unica, è il fenomeno delle basse maree, al loro giornaliero manifestarsi, si materializzano delle conche che danno luogo a delle piscine naturali. Qui si può fare il bagno restando comodamente seduti e in compagnia dei pesci rimasti intrappolati in queste conche!!! Maceio, offre ai suoi visitatori, un soggiorno balneare come pochi pari al mondo, ma è anche una città molto attenta alle altre esigenze. Ottimo livello sociale, culturale, distrattivo, ristorativo etc. Ottime strutture alberghiere, ristoranti tipici con cucina tradizionale, ristoranti internazionali, pousade, centro commerciale, zone chiuse al traffico con locali notturni, discoteche tra le quali da poco inaugurata "ARENA" con oltre 2.000 posti, di conduzione Italo/Brasiliana, stile europeo, con varie raffigurazioni che ricordano la "Cappella Sistina", ristorante tipico italiano" Cantina di bacco" gestione e cucina italiana, locali con danze tipiche del posto " Forrò".

Come arrivare a Maceiò

Per raggiungere la città di Macero ci sono due voli diretti da Milano Malpensa con le seguenti compagnie:

www.lauda.it
www.distalaero.it

Per le partenze da Roma, si consiglia il volo di linea portoghese Roma Lisbona e coincidenza per Recife; da Recife è possibile prenotare una navetta per Macero (250 km).


www.tap.it


.